lunedì, 22 luglio '19.
Sei il visitatore n° 2720764



Uffici Comunali

Centrale Unica di Committenza (C.U.C.)

Link Utili

Informativa privacy generale


Eventi Luglio 2019

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
       
<< Mese Prec


Archivio


Galleria Fotografica

Tutte le immagini presenti nell'archivio fotografico del Comune di Caorso



In Evidenza


CAORSO > CENTRALE NUCLEARE

Approfondimenti

CENTRALE NUCLEARE
Informazioni sulla Centrale Nucleare


Impianto nucleare dismesso gestito da Sogin S.p.A.


http://www.sogin.it/


CENTRALE di CAORSO
http://www.sogin.it/it/chi-siamo/decommissioning-degli-impianti-nucleari/dove-siamo/centrale-di-caorso-piacenza.html

all'indirizzo http://www.arpa.emr.it/pubblicazioni/piacenza/generale_300.asp potete consultare le relazioni sui monitoraggi effettuati sulla Centrale di Caorso effettuate da A.R.P.A.


'Arturo', così è stata battezzata, è la più recente e la più grande fra le centrali nucleari realizzate in Italia.

E' stata progettata e realizzata dal raggruppamento ENEL - Ansaldo Meccanica Nucleare - GETSCO.

Il reattore di Caorso ha raggiunto la prima criticità il 31/12/1977 e il primo parallelo con la rete nazionale è stato effettuato il 23/05/1978.

La centrale è in condizioni di arresto a freddo dal 25/10/1986, data in cui fu fermata per la quarta ricarica del combustibile. Per effetto del mutamento degli indirizzi di politica energetica seguito al referendum dell'87, l'impianto non è stato più riavviato.

Nel periodo di esercizio, durato fino al 1986, la centrale ha prodotto complessivamente 29 miliardi di kWh.

Dopo la fermata l'impianto è stato posto in stato di conservazione, con i sistemi in condizioni idonee al riavviamento. A valle della delibera CIPE del luglio 1990, che disponeva la chiusura definitiva dell'impianto, sono stati mantenuti in conservazione o in esercizio solo i sistemi utili ai fini delle attività di decommissioning, mentre sugli altri sistemi sono iniziate le attività di smantellamento.

Nel 1999 la proprietà della centrale è stata trasferita a SOGIN, che ha predisposto e presentato alle competenti autorità il programma di smantellamento dell'impianto.

Documenti
TornaTorna